Negli ultimi due anni ci siamo abituati a vivere la casa in una maniera nuova: la casa diviene sempre più open space, gli spazi si allargano, diventano più conviviali.

Negli ultimi due anni ci siamo abituati a vivere la casa in una maniera nuova: la casa diviene sempre più open space, gli spazi si allargano, diventano più conviviali. Ciò consente di creare ambienti multi funzionali, che permettono di coniugare vita privata e lavorativa anche in spazi ridotti. In particolare, è la zona living ad aver risentito maggiormente di questi cambiamenti: tavolini che diventano scrivanie, pareti multifunzionali, pareti divisorie create tramite l’utilizzo di librerie, mensole e scaffali che diventano validi alleati per creare postazioni di smart working. Funzionalità e comodità definiscono gli ambienti e il loro evolversi. 

Interior design: trend e linee guida 

La tendenza è l’utilizzo di materiali cozy: tessuti ultra morbidi e trame naturali tornano protagonisti nell’arredamento. Sofisticati e chic, in colori neutri e accoglienti. Trame, bouclé, sherpa e altri materiali “pelosi” portano calore senza bisogno di troppo colore. Pouf intrecciati o coperte di lana da mettere sul letto o sul divano sono perfetti per rilassarsi in autunno e in inverno.

Mobili curvi: le scandite geometrie del passato lasciano spazio a curve e silhouette avvolgenti. Niente di meglio di un divano o una poltrona dalle linee morbide, per rilassarsi mentre fuori piove: questa è la tendenza arredo 2023.
Grandmillenial: il termine può sembrare strano, ma non indica altro che l’unione delle parole Millennial e Granny. Ovvero: uno stile di design vintage, opposto al minimalismo: centrini all’uncinetto, grandi poltrone, tazze di porcellana inglese, tende e tappezzerie a fiori, specchi d’antan. 

Tendenze divani 2023 

Nell’autunno inverno 2022/2023 sono i colori della terra a prevalere: a partire dal legno chiaro, per arrivare alle tinte che spaziano dall’arancione bruciato al verde oliva. Molto in voga sono anche i colori speziati come il curcuma – il giallo per eccellenza di stagione – ma anche il cannella, il paprika, il bronzo. La morbidezza è in grado di trasmettere relax e tranquillità, rende la casa un luogo chic, caratterizzato da charme e personalità, il luogo ideale in cui trovare un comodo rifugio. Non possono mancare comodi pouf, coperte di lana e caldi plaid, da tenere sul divano come decorazione.

Arredamento zona giorno: consigli e suggerimenti

Stile minimal. L’interior design propone materiali ecosostenibili come vetro, legno, pietra, metallo, altamente personalizzabili, in grado di donare carattere e stile alla casa. In voga è anche l’upcycling, una strategia sostenibile con la quale ridare vita a complementi d’arredo dimenticati o conservati in soffitta. 

Stile rustico chic. Una soluzione che riscalda l’ambiente, prediligendo arredi in legno dal sapore vintage, che rendono la casa accogliente.

Stile Japandi. Mescola l’estetica giapponese e quella nordica. Chi ama le atmosfere orientali ma, allo stesso tempo, non vuole riempire la casa, rendendola caotica amerà questo stile. Quindi si prediligono arredi essenziali, dalle linee semplici, e materiali naturali, come il legno. 

Stile eclettico. Significa scegliere una sola tonalità neutra che dominerà l’ambiente e aggiungere complementi d’arredo totalmente contrastanti: sedie completamente diverse, tappeti di colore audace, una: insomma, giocare con il cosiddetto arredo mix & match. 

Colore divani: come scegliere l’abbinamento migliore

Colori accesi o scuri per gli spazi grandi, fantasie e tonalità chiare per quelli piccoli: questa è la regola di base. Uno spazio grande si presta ad accogliere divani con colori accesi o scuri da abbinare agli altri complementi come la parete attrezzata, il tavolino, la credenza, la lampada, e il tappeto

Se invece lo spazio a disposizione è poco, meglio optare per tinte chiare ed evitare tonalità scure, che possano rimpicciolire l’ambiente. In questo caso, un divano bianco o grigio chiaro o tortora conferisce una sensazione di ampiezza.  Per scegliere il colore perfetto del divano, va poi considerata la luce naturale. Se nella stanza sono presenti finestre molto ampie che donano luminosità, è giusto optare per un divano nero o comunque scuro. Mentre quando manca luce, meglio puntare su un colore chiaro.

Bontempi Casa presenta il divano Bonnie
Bonnie: il nuovo divano firmato Bontempi Casa