31 Luglio 2022

Nell’arredare un ambiente domestico o professionale, la scelta del tavolo spesso fa la differenza. Più di ogni altro elemento, il tavolo deve coniugare estetica e funzionalità. Ecco perché chi vuole una soluzione di prestigio punta su un tavolo in legno massello.

Nell’arredare un ambiente domestico o professionale, la scelta del tavolo spesso fa la differenza. Più di ogni altro elemento, il tavolo deve coniugare estetica e funzionalità. Ecco perché chi vuole una soluzione di prestigio punta su un tavolo in legno massello.

Imperial, tavolo in legno massello Bontempi Casa
Tavolo in legno massello Bontempi Casa

Perché scegliere un tavolo in legno massello

È un materiale di grande pregio, dal forte impatto estetico e al contempo robusto, durevole e resistente.

In generale, richiede una ridotta manutenzione: va semplicemente trattato con prodotti quali cere nutritive e protettive.

È disponibile in una
grande varietà di sfumature cromatiche, a seconda dell’albero da cui proviene. E si adatta perfettamente a ogni ambiente, da quello più moderno a quello più rustico.

Cosa si intende per tavolo in legno massello

Il legno massello è un legname fresato direttamente dagli alberi, a differenza di altri come compensato, pannelli di fibra a media densità o impiallacciature, che sono realizzati invece con materiali compositi.

Non vengono utilizzati riempitivi o adesivi, il legno massello contiene fibre di legno originali: questo rende i tavoli in legno massello solidi e molto apprezzati esteticamente.

Tavoli in legno massello: quali elementi d’arredo abbinare?

Ambienti in stile vintage, arredamento d’ispirazione country: ovviamente, in questi contesti un tavolo in legno massello è perfettamente a suo agio. Ma non è l’unica possibilità d’utilizzo. Il tavolo in legno massello è spesso scelto per impreziosire, a contrasto, un ambiente in stile industriale: tra metallo, ferro, alluminio e acciaio, spicca la storia di un legno con le sue venature a rilievo. Alla stessa maniera, per creare un contrasto interessante e piacevole, i tavoli in legno massello sono spesso proposti insieme a complementi d’arredo minimal, freddi, ultramoderni. Questa versatilità emerge chiaramente nei modello di tavolo Bridge, emblema di un design assoluto che può abbracciare ogni stile d’arredamento.

Bridge, tavolo in legno massello Bontempi Casa
Tavolo Bridge, il tavolo in legno massello firmato Bontempi Casa

Quale legno scegliere per il tavolo in legno massello

Se si acquista un tavolo in legno massello con l’idea di utilizzarlo continuamente, meglio orientarsi su legni duri: per esempio, quercia e betulla. Se si vuole puntare alla massima durezza, allora vanno scelti mogano ed ebano, meglio invece evitare quelli più morbidi come abete e pino. Per un eventuale uso esterno, è consigliabile optare per rovere, olivo, teak e castagno, che hanno una naturale tendenza a resistere agli agenti esterni. Se la scelta di base nasce invece da esigenze cromatiche, la tavolozza di colori offerti dal legno massello è davvero ampia. In generale, tra i chiari vanno considerati pero, abete e larice. Tra gli scuri, castagno, noce ed ebano, passando per diverse sfumature di bruno e rosso, come rovere, ciliegio e olmo.

Tutti i segreti del tavolo in legno massello: forme, spazi e volumi

Se si ha intenzione di acquistare un tavolo in legno massello, per prima cosa vanno valutate le dimensioni dell’ambiente: idealmente, bisogna considerare 80 centimetri dalla parete e almeno un metro e venti dalla zona di passaggio. Naturalmente, se gli spazi a disposizione sono limitati si può pensare a un tavolo allungabile. Un altro parametro da considerare è l’altezza: quella consigliata è di 70-80 centimetri, mentre bisogna garantire uno spazio tra 50 e 60 centimetri di larghezza per ogni persona. Queste considerazioni determinano la scelta della forma del tavolo: quelli squadrati sono più pratici, creano rigore visivo, coi loro lati che possono essere messi in parallelo alle pareti. I tavoli circolari invece spiccano di più nella stanza, ma accorciano le distanze e cancellando le gerarchie nei posti a sedere. Interessante la forma ovale, che crea un compromesso tra la facilità di collocamento nella stanza e la convivialità.

Scopri di più
Bontempi Casa Visita il flagship
Bontempi Casa

Via Filippo Turati, 6 Milano