Le case di montagna spesso sono seconde case, dove le famiglie amano trascorrere le vacanze in un clima di massimo relax: per questa ragione è importante dare vita a un ambiente caldo e confortevole, nel quale godersi le bellezze naturali d’estate e d’inverno.

Le case di montagna spesso sono seconde case, dove le famiglie amano trascorrere le vacanze in un clima di massimo relax: per questa ragione è importante dare vita a un ambiente caldo e confortevole, nel quale godersi le bellezze naturali d’estate e d’inverno. Scegliere lo stile degli interni di una casa di montagna è un’impresa più ardua di quanto sembri: non è facile arredare una baita di montagna senza cadere nella banalità.

Ispirazioni e suggerimenti per arredare una baita di montagna

L’errore classico è associare lo stile di una casa di montagna con quello rustico tout court. Lo stile rustico è solo una delle possibilità, ma non è assolutamente una scelta obbligata. Si può prediligere uno stile moderno o contemporaneo, pur conservando quel calore tipico delle baite.

Il primo obiettivo dovrà essere non snaturare lo spazio che ci si appresta ad arredare: le case di montagna sono spesso costruite in legno e immerse in un contesto di natura e paesaggio particolarmente suggestivi. In una baita in legno, si potrà optare per la configurazione di un stile rustico contemporaneo con una palette di colori chiari, a differenza dello stile rustico tradizionale che predilige tonalità scure. Per il rivestimento delle pareti, è opportuno avvalersi di materiali naturali come appunto legno e pietra. E per aumentare l’intimità dell’atmosfera, è appropriato giocare con l’illuminazione e con i tessili: dando vita ad accostamenti che esprimono le personalità di chi vive la casa con più frequenza.

Sedia Polo Bontempi Casa
Bontempi Casa: Sedia Polo

Baita di montagna: scegliere l’arredamento per ogni stanza

Arredare la zona living.In una casa di montagna non dovrebbe mancare un caminetto – magari rivestito in pietra – o in alternativa una stufa a legna. Travi a vista e nicchie ricavate all’interno del muro sono soluzioni raffinate, perfette per la zona living. Davanti al camino o alla stufa predisporre un grande divano, al quale affiancare una o due poltrone.

Arredamento cucina. La classica cucina di una casa di montagna esprime un connubio tra legno e pietra. In questo spazio della casa, gli accessori sono molto importanti per dare armonia all’ambiente. Vanno scelti i tessili con particolare cura, prediligendo le tonalità neutre e giocando con le fantasie.

Arredamento camera da letto. Meglio orientarsi verso uno stile essenziale: l’obiettivo sarà rendere la zona notte il più possibile funzionale. Optare per la scelta di un grande letto e di una armadio o di una cabina armadio in legno grezzo.

Arredamento bagno. Nel bagno di una baita, un effetto gradevole è rappresentato dall’accostamento di elementi tradizionali ad altri moderni: legno grezzo e pietra, abbinati a una cabina doccia moderna. Suggestiva l’idea di realizzazione un lavandino in pietra naturale.

Divano Antares Bontempi Casa
Bontempi Casa: Divano Antares

I segreti per arredare una baita piccola

È importante scegliere colori caldi per mobili e complementi d’arredo, visto che le tonalità scure hanno l’effetto di rimpicciolire l’ambiente, otticamente. Ad esempio, privilegiare i toni del marrone chiaro, il color panna, il tortora, passando per il rosso che scalda come da tradizione dello stile montano. Ovviamente, l’ordine gioca un ruolo fondamentale nell’organizzazione di ambienti piccoli: quindi, via oggetti inutili e sì a elementi coordinati che rendono tutto più piacevole alla vista. Largo spazio a fantasia e creatività, senza mai esagerare nella quantità: una casa piccola non va caricata eccessivamente.

Bisogna saper scegliere oggetti capaci di integrarsi nell’ambiente. Accostare luci soffuse a cuscini e trapunte, caratterizzate da tessili con colori caldi, o ancora vasi con piante selezionate, che doneranno un tocco naturale. Il verde e il legno sono nati per stare insieme, come ribadito costantemente dallo stile scandinavo.

Come scegliere l’arredamento per uno chalet

Si va dal country chic allo shabby chic, ma anche uno stile tirolese rivisitato in chiave contemporanea rappresenta un’ottima idea L’arredamento da chalet richiede il parquet, ha poi bisogno di tappeti, sia a pelo lungo sia a pelo corto, che andranno sistemati nella zona living e in camera da letto. Molto importanti anche i paraspifferi sul pavimento, che impediscono al vento di entrare in casa e danno un simpatico tocco retrò. Per quanto riguarda le pareti, anche queste andranno rivestite in legno, magari di un colore più chiaro rispetto al pavimento. Divano e caminetto sono i due grandi protagonisti dell’arredamento di uno chalet. Un divano in stile tirolese, in legno o dai colori caldi è la scelta migliore. Attenzione anche ai dettagli: prevedere sempre la presenza di calde coperte in lana e di cuscini di cotone o lino.