25 Novembre 2022

Il tavolo è il complemento d’arredo che fa la differenza: testimonia più di altri oggetti il gusto di chi ha ideato e arredato quella stanza.

Il tavolo è il complemento d’arredo che fa la differenza: testimonia più di altri oggetti il gusto di chi ha ideato e arredato quella stanza. Non a caso, nel corso degli ultimi anni, tutte le grandi firme del design hanno messo in catalogo tavoli, creando una vastità di modelli e generi. Tavoli differenti per ciascuna esigenza e per ogni tipo di casa, spaziosa oppure di dimensioni ridotte. Ecco alcune ispirazioni e consigli su come scegliere il tavolo o la consolle allungabile.

Arredamento cucina: tavoli piccoli che fanno la differenza 

Ottimi per una cucina di dimensioni ridotte, i tavoli piccoli si adattano perfettamente anche negli ambienti openspace e nei monolocali. Rotondi sono i modelli più sfiziosi, quadrati quelli più pratici perché è possibile appoggiarli alle pareti e risparmiare spazio. In tal senso, esistono anche tavoli piccoli che possono essere richiusi: i cosiddetti modelli a libro.

Tavoli d’arredo: quale materiale scegliere

Oltre al design, inteso come progettazione delle linee e dei volumi, è la scelta dei materiali che rende i tavoli completamente diversi l’uno dall’altro. E, di conseguenza, adatti a differenti utilizzi, in diverse zone domestiche. Ecco i materiali più utilizzati.

Vetro. Un tavolo in vetro, per quanto possa essere resistente, è più adatto alla zona living. In cucina può risultare troppo delicato. Inoltre, i tavoli in vetro si fanno notare in ambienti più ariosi, aperti, magari dotati di basamenti importanti e particolari.

Vetroceramica. La vetroceramica è un materiale innovativo molto più resistente della ceramica tradizionale. Negli ultimi tempi, molti modelli di grande successo sono stati realizzati con questo materiale.

Struttura in ferro. I tavoli sono composti da due elementi, il piano e le gambe, e non è detto che siano dello stesso materiale. Al contrario, la maggior parte dei tavoli accosta in maniera unica un basamento più pesante, in metallo, a un piano più leggero, come quello in vetro. La struttura in ferro lega perfettamente, dal punto di vista estetico, materiali differenti.

Legno. Il legno rimane il materiale preferito per i tavoli da pranzo e da cucina, sia per le qualità estetiche, sia per motivi pratici. Le differenze significative tra un genere e l’altro nascono dalla scelta delle finiture: un tavolo in legno può essere nobilitato, laminato, impiallacciato oppure laccato.

Tavoli allungabili per personalizzare il soggiorno

Nel living, in una grande cucina o in una veranda coperta, i tavoli allungabili possono diventare veri alleati per arredare l’ambiente in modo armonioso e inedito. Proposti dalle migliori firme di design, si possono trovare con dimensioni e forme adatte a rispondere a qualsiasi tipo di esigenza, di stile, di metratura. Tra i tanti modelli, spicca per originalità e flessibilità nell’utilizzo il tavolo Versus di Bontempi. Tavolo fisso e allungabile con struttura in alluminio laccato in tinta con il piano. Piano in Cristallo, Cristallo Antigraffio o SuperMarmo.

Progettati per poter essere inseriti in contesti sia classici sia moderni, si possono trovare tavoli allungabili con larghezza maggiore di 100 cm completamente in legno, e altri che combinano un top in essenza e una struttura in metallo. In entrambi i casi, meccanismi innovativi permettono di aprirli e chiuderli agevolmente, in base alle occasioni. Un tavolo grande, rettangolare, tondo o ovale che sia, andrebbe posizionato al centro della stanza e arricchito con una bella lampada, un’illuminazione adeguata, nonché con sedie eleganti e funzionali. A tal proposito, davvero vantaggiosa è la promo Autunno d’Arredo Bontempi: con l’acquisto di un divano e di un tavolo della gamma Casa, in omaggio 4 Sedie Chantal o 4 Sedie Polo.

Il design in Versus: il tavolo di Bontempi Casa
Versus: Il tavolo da soggiorno firmato Bontempi Casa

Tavolo consolle o consolle allungabile: guida alla scelta

Aggiungere un posto a tavola non è un problema, se si dispone di una consolle: in assoluto, il complemento d’arredo sinonimo di salvaspazio. Esistono tre grandi famiglie di consolle allungabili, e tutte svolgono la loro preziosa funzione: estendersi e permettere di ospitare tanti commensali.

Consolle con porta prolunghe: dotata di uno spazio per riporre le allunghe, quando non in uso.

Consolle senza porta prolunghe: le allunghe sono esterne ed è necessario trovare uno spazio in cui riporle.

Consolle con prolunghe integrate.

Scopri di più
Bontempi Casa Visita il flagship
Bontempi Casa

Via Filippo Turati, 6 Milano

Email: [email protected]

Tel : +39 0238261659